About Us

Uno dei nostri sogni é sempre stato quello di viaggiare in lungo e in largo senza avere la pressione di tornare alla routine giornaliera, ma con un senso di libertà assoluto. 

Per questo motivo, abbiamo deciso di lasciare tutto e tutti e partire all'avventura alla scoperta dell'America Latina. 

Dato che questo viaggio é all'insegna della libertà, non vi é un percorso ben definito, questo sarà delineato man mano che avanzeremo, godendoci appieno il tempo e il luogo presente.

LEGGI DI PIÙ...

 

 

 

 

Current Location

Viaggiando sulla costa meridionale tra le perle del sud Featured

Diana y Lucas 29 July 2015 625 times

Con un po' di ritardo aggiorniamo il blog (ormai i punti delle telecomunicazioni sono sporadici e internet assai lento). 

A Playa Larga incontriamo uno dei pochi abitanti che ha un'automobile e che quindi spesso si improvvisa taxista. Decidiamo di montare a bordo della sua vecchia Ford del 1950 per esplorare le più belle coste meridionali di Cuba e raggiungere la nostra prossima destinazione, Cienfuegos. 

Ci fermiamo a fare snorkeling in una caletta tranquilla con fondali sabbiosi e acque turchesi, di pesci non ce ne sono tanti da ammirare, ma l'esperienza é unica.

Cienfuegos si presenta a noi con un'atmosfera nostalgica e di decadenza, con la sua architettura neo-classica. La città é stata fondata da emigranti francesi e creoli originari della Louisiana, ancora oggi é interessante notare la diversità etnica della sua popolazione. 

Troviamo alloggio da una signora molto gentile di nome Estrella che ci racconta di ospitare spesso studenti stranieri (per lo più provenienti dal Canada) che vengono a studiare spagnolo all'università di Cienfuegos. 

La camera é angusta, buia, con un letto improvvisato da tre materassi messi uno sopra l'altro rendendo le nostri notti quasi insonni. In compenso, i pasti offerti dalla cara sciura si dimostrano di qualità rispetto ai ristoranti locali. 

Ebbene sì, il tasto dolente di Cuba é l'aspetto culinario... la varietà é limitata, il piatto nazionale é riso accompagnato da qualche verdura o tubero e carne cucinata "alla buona".

Due notti ci bastano per visitare la cittadina, così decidiamo di continuare il nostro viaggio verso est. Un tizio ci offre un passaggio per Trinidad condividendo l'automobile con altri passeggeri, così accettiamo ingenuamente la sua offerta. Il giorno della partenza ci rendiamo conto in che tipo di viaggio ci stavamo per imbarcare. La vettura é una specie di caravan-camioncino pre-rivoluzione con le portiere che ad ogni buca rischiano di aprirsi. I nostri bagagli vengono stipati sul tetto su un porta-pacchi carico di altro materiale. Durante tutto il viaggio rimaniamo all'erta per controllare che i nostri zaini non vengano sbalzati fuori a causa della strada abbastanza accidentata. Anche questa é avventura! 

Con un sospiro di sollievo arriviamo sani e salvi a Trinidad, cittadina coloniale perfettamente conservata. Diventando un patrimonio UNESCO dal 1988, Trinidad rimane un luogo intatto dalla modernizzazione viste le strade acciottolate e la presenza di cavalli e contadini che lavorano ancora le terre. Anche se il turismo ha preso il sopravvento negli ultimi decenni, il fascino della cittadina non cambia e la reputiamo sicuramente uno dei più bei luoghi visitati sino ad ora a Cuba. 

 

Il clima si fa sentire in questo periodo e le temperature raggiungono spesso e volentieri i 35-40 gradi, con tassi di umidità elevati, rendendo gli spostamenti a piedi assai faticosi. Almeno ci stiamo purificando sudando litri e litri giornalmente, altro che bagno turco! I mojitos serali in piazza ci rintemprano dalla calura e il nostro passatempo preferito é osservare i passanti: il violocellista in bici con il suo strumento sottobraccio, il contadino a cavallo, musicisti di strada, turisti sudati e paonazzi in viso, donne occidentali di mezza età accompagnate da giovani "fusti" cubani, cani randagi, galli, etc. 

La musica é la colonna sonora di tutto questo, si sente cantare e suonare ad ogni angolo della strada, non solo a Trinidad ma a Cuba in generale. La ricchezza culturale e musicale é incredibile. 

  

Approfittiamo per fare qualche registrazione audio e video che cercheremo di rendere disponibile sul blog appena possibile. Hasta pronto! 

Last modified on Wednesday, 29 July 2015 14:52

 

Facebook

SFbBox by enter-logic-seo.gr

VamosAway on Youtube

Flickr Latest Photos

Advertisement

Scroll to Top