About Us

Uno dei nostri sogni é sempre stato quello di viaggiare in lungo e in largo senza avere la pressione di tornare alla routine giornaliera, ma con un senso di libertà assoluto. 

Per questo motivo, abbiamo deciso di lasciare tutto e tutti e partire all'avventura alla scoperta dell'America Latina. 

Dato che questo viaggio é all'insegna della libertà, non vi é un percorso ben definito, questo sarà delineato man mano che avanzeremo, godendoci appieno il tempo e il luogo presente.

LEGGI DI PIÙ...

 

 

 

 

Current Location

Tra passato e presente Featured

Diana 19 July 2015 655 times

Ogni luogo di Cuba da cui siamo passati o in cui ci siamo fermati sembra ricordare momenti di storia della rivoluzione tramite slogan su cartelloni e muri. Le figure sempre presenti sono "Il Che" e Fidel Castro.



Ci siamo così interessati a leggere sul passato e presente di Cuba e vorremmo riportare qualche episodio inerente ai luoghi che abbiamo visitato.

Dopo l'Havana ci siamo diretti in bus verso la costa meridionale per raggiungere un piccolo villaggio chiamato "Playa Larga" dove le automobili sono assai rare, mentre i calessi con i cavalli e le biciclette sono i mezzi di trasporto più utilizzati.
Se durante il periodo "especial" (post caduta del muro di Berlino) i cubani hanno dovuto diventare ecologisti e razionare le risorse non per loro scelta, negli ultimi anni hanno però deciso di seguire uno sviluppo più sostenibile rispetto ad altri paesi. Un esempio: a Cuba i proprietari di vetture sono circa 38 su 1000 abitanti (negli USA sono 800 su 1000) e non vengono utilizzati fertilizzanti chimici nell'agricoltura. 



Playa Larga si trova sulla baia dei porci (Bahia de Cochinos), luogo in cui é avvenuto un attacco da parte di esuli cubani addestrati dalla CIA con lo scopo di rovesciare il governo di Castro (seguendo l'esempio di altri governi in latino america in quegli anni). L'attacco fallì clamorosamente e rese Fidel Castro eroe nazionale.

Benché la storia di Playa Larga sia stata sanguinosa, oggi é un luogo pacifico e sonnolento, con una strada e i bici-taxi che fanno da spola dalle case "particulares" (bed & breakfast in famiglia) all'incrocio principale. Alloggiamo infatti in una delle numerose case particulares, gestita da un uomo alla buona e di poche pretese che si fa chiamare "El Caribeño". In questa casa ci vive la sua famiglia, figli, madre, nipoti compresi e l'idea di questo tipo di strutture é quella di ospitare viaggiatori e turisti, facendoli sentire come parte integrante della famiglia. 



L'impatto umano con le persone che abbiamo incontrato é stato sempre positivo, si sono dimostrati tutti molto cordiali e disponibili, trasparendo sincerità senza chiedere nulla in particolare in cambio.
Que viva Cuba! 

Last modified on Sunday, 19 July 2015 14:12

 

Facebook

SFbBox by enter-logic-seo.gr

VamosAway on Youtube

Flickr Latest Photos

Advertisement

Scroll to Top