About Us

Uno dei nostri sogni é sempre stato quello di viaggiare in lungo e in largo senza avere la pressione di tornare alla routine giornaliera, ma con un senso di libertà assoluto. 

Per questo motivo, abbiamo deciso di lasciare tutto e tutti e partire all'avventura alla scoperta dell'America Latina. 

Dato che questo viaggio é all'insegna della libertà, non vi é un percorso ben definito, questo sarà delineato man mano che avanzeremo, godendoci appieno il tempo e il luogo presente.

LEGGI DI PIÙ...

 

 

 

 

Current Location

Fuochi e fantocci di Capodanno in Ecuador Featured

Diana y Lucas 04 January 2016 1993 times

L’Ecuador è attraversato dall’equatore, dal quale prende il nome e si trova esattamente alla metà del globo terrestre. Esiste un punto ben preciso nei dintorni della capitale Quito in cui la latitudine equivale a zero. Noi l’abbiamo attraversato e ora possiamo dire di trovarci nell’emisfero sud del mondo.

{flickr album=72157663009771541}

Trascorrendo le festività natalizie in questo tranquillo e verdeggiante Paese, abbiamo potuto assistere ad una tradizione particolare che ha luogo durante la notte di San Silvestro, il 31 Dicembre. I preparativi si svolgono molti giorni prima, poiché famiglie e singoli si devono procurare un fantoccio farcito di carta, cartone e altri materiali infiammabili, vestirlo e dargli un volto grazie ad una maschera. Questi pupazzi, chiamati "año viejo", rappresentano vari personaggi e personalità che possono essere reali o fittizi. Bancarelle e mercati pullulano di maschere di ogni tipo, da Batman al politico di turno. I fantocci vengono perfino legati al parabrezza o sul tetto delle automobili. Ci immaginiamo di vedere sfrecciare nella notte di Capodanno automobili in fiamme!

{flickr album=72157663009229581}

Giunta la sera del 31 Dicembre nelle piazze delle città vengono poste delle installazioni artistiche raffiguranti scene di satira relative ai fatti accaduti durante l’anno, decorate con personaggi in cartapesta di grandi dimensioni. Ci siamo imbattuti in una rappresentazione particolarmente ironica della FIFA, avendo come protagonisti il Sig. Blatter alias “Pepito Blatter”, Maradona, russi e arabi con mazzette di dollari e un ragno enorme che allude alla Mafia. Anche da queste parti gli scandali di questa organizzazione non passano inosservati.

Il destino di queste personalità andrà letteralmente in fumo a mezzanotte. Infatti, allo scoccare delle 0.00 del 2016 i personaggi in cartapesta delle istallazioni e i fantocci delle famiglie cominciano ad essere dapprima bastonati e poi messi a fuoco e fiamme sulle strade e piazze delle città. I numerosi falò e il fumo scaturito dagli incendi crea un ambiente particolarmente apocalittico. E noi ci chiediamo il perché di questa tendenza piromane?

La tradizione ecuadoriana ha un suo senso. Le installazioni e i fantocci rappresentano fatti accaduti nell’anno vecchio e vengono cancellati tramite il fuoco, dando spazio a nuovi avvenimenti. Il fuoco fin dall’antichità simboleggiava la purificazione. Per questo motivo, l’azione di bruciare rappresentazioni del passato o oggetti che lo ricordano è in sé un atto purificatorio, facendo tabula rasa del passato e iniziando con scoppiettante energia un nuovo anno.

{flickr album=72157663087715696}

Anche se noi abbiamo terminato l’anno vecchio e iniziato quello nuovo con alcuni problemi di intestino, non molliamo nella nostra avventura per arrivare al sud del mondo! Il 2016 ci serberà ancora tante esperienze, nuovi Paesi, culture e persone da conoscere e vivere. Auguriamo di cuore a tutti di vivere ogni giorno come fosse Capodanno e di fare scelte coraggiose per non avere mai rimpianti. Feliz año nuevo!

Last modified on Monday, 04 January 2016 04:13

 

Facebook

SFbBox by enter-logic-seo.gr

VamosAway on Youtube

Flickr Latest Photos

Advertisement

Scroll to Top